Le parole di Morselli sono immortali

“Oggi il romanzo non è nella letteratura, è la letteratura. Da esso non si esce. Aggiungerei che il romanzo è persino transletterario, per i nostri gusti d’oggi”. 

 

Le conversazioni – oggi attualissime – dell’editore con l’autore, tratte dal romanzo “Contro – passato prossimo” (Adelphi) di Guido Morselli rivivranno, a distanza di quarant’anni, domenica 27 maggio, alle 16, nella splendida cornice del Parco Morselli a Gavirate, presso la Casina Rosa, dimora dello scrittore che decise di costruirsi una semplice casetta, quadrata e rosa, ai margini del bosco prealpino, alle pendici del Campo dei Fiori.

Nel suggestivo luogo in cui hanno preso forma le opere narrative di questo geniale scrittore varesino, scomodo e, soprattutto, postumo. Quando andrà in scena la cerimonia di premiazione della X edizione del Premio intitolato appunto a Guido Morselli, promosso dal Comitato “Guido Morselli il Genio Segreto”, grazie al patrocinio e alla collaborazione di Fondazione Comunitaria del Varesotto, Il Comune di Varese, il Comune di Gavirate, Coopuf Iniziative Culturali, e Macchione Editore e con la partecipazione di STCV Scuola Teatrale e della Compagnia teatrale Anna Bonomi (In caso di maltempo, l’evento si terrà presso l’Auditorium del Comune di Gavirate).

Nel suggestivo luogo in cui hanno preso forma le opere narrative di questo geniale scrittore varesino, scomodo e, soprattutto, postumo. Quando andrà in scena la cerimonia di premiazione della X edizione del Premio intitolato appunto a Guido Morselli, promosso dal Comitato “Guido Morselli il Genio Segreto”, grazie al patrocinio e alla collaborazione di Fondazione Comunitaria del Varesotto, Il Comune di Varese, il Comune di Gavirate, Coopuf Iniziative Culturali, e Macchione Editore e con la partecipazione di STCV Scuola Teatrale e della Compagnia teatrale Anna Bonomi (In caso di maltempo, l’evento si terrà presso l’Auditorium del Comune di Gavirate).

Protagonista il romanzo, anzi i romanzi. Il ventaglio di opere narrative, fantastoriche e ucroniche di Guido Morselli e di quelle premiate, in questi dieci anni di iniziative culturali a lui dedicate. “In questi dieci anni abbiamo dato la possibilità di vedere riconosciuto il valore di opere prime che, senza il nostro premio, sarebbero rimaste per sempre nel cassetto – sottolinea il professor Silvio Raffo, presidente del comitato che, tracciando un bilancio del Premio, rivela: – La decima edizione ha rivelato, in autori d’ogni parte d’Italia, notevoli propensioni al fantastico e al thriller. Lo stile e le scelte lessicali sempre nel solco della tradizione, come, forse, sarebbe piaciuto a Guido Morselli”.

Il programma della giornata prevede la presentazione del Professor Silvio Raffo, presidente del Comitato promotore, del romanzo “Henrico Valdez Moreno – Il gioco dell’oca” di Alessandro Ceccoli, vincitore della IX edizione del premio Guido Morselli e di “Ferramonti 1943” di Mario Giacompolli, entrambi volumi editi da “Pietro Macchione Editore. Seguirà la proclamazione del romanzo vincitore e letture dai romanzi finalisti.

Seguirà un momento di lettura dall’opera morselliana, un reading ispirato e tratto da Dissipatio H.G., da Contro-passato prossimo e da Uomini e amori (Adelphi) a cura di Silvio Raffo e della Compagnia Teatrale “Anna Bonomi”, con l’attore Gianni La Rocca. Al termine della giornata sarà possibile una degustazione di vini offerta dall’azienda vitivinicola “Laghi d’Insubria”. Come da tradizione, sarà possibile effettuare una visita guidata alla mostra permanente all’interno della Casina Rosa, luogo in cui hanno preso forma le opere narrative di Guido Morselli.

Linda Terziroli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...